venerdì 31 dicembre 2010

2011 con JURE ROBIC nel cuore

Non potevo ricevere sorpresa più grande per cominciare il 2011, il prossimo anno sarà un onore portare in gara sulla maglia ufficiale A.S.D. Barbariga-Franco Gomme il nome del più grande Campione di Ultracycling Jure Robic, mio ex compagno di squadra prematuramente scomparso lo scorso anno in un incidente stradale.
Di sicuro sarà uno stimolo incredibile e un ricordo per un grandissimo uomo.


BUON ANNO A TUTTI ... !!!

BUON 2011 E VOGLIAMOCI TUTTI PIU' BENE

mercoledì 29 dicembre 2010

Primo test con le ruotone ....

Test è una parola grossa, le ho montate e sono partito, ho fatto 3 e dico ben TRE km, quando porc... merd... E' scoppiato il tubolare davanti e sono rimasto in piedi per miracolo !!!!!
A parte tirare giù il cielo, sono stato contento di non essere caduto e per fortuna non aver nemmeno rovinato la ruota ......
Per quei 3 kilometri non me la sento di dire nulla, dalle stelle alle stalle in 6 minuti, per fortuna mio papà era a casa ed è venuto a prendermi, altrimenti avrei dovuto pure tornarmene a piedi visto che non avevo dietro nulla (ma come avrei potuto ? Se si fora con queste ruote ho si ha un tubolare o con il gonfia-ripara è difficilissimo risolvere il problema ......

ECCO IL FILE GARMIN !!!!


Va ben tornato a casa, ho cambiato la ruota davanti e ho messo la Ritckey a medio profilo, tanto perchè oramai ero vestito da ciclista e volevo comunque provare, tra l' altro questa combinazione potrei usarla nelle giornate di vento forte per avere una migliore guidabilità.
Certo senza un test a battito costante è impossibile giudicare le ruote in maniera precisa e dettagliata, le condizioni climatiche invernali, la densità dell' aria e la condizione fisica mia scadente, non mi permetterebbero di fare un confronto serio, quindi posso esprimermi solo a sensazione.
Per quello che posso giudicare, le ruote sono valide e questo è il giudizio che taglia la testa al toro, poi dire se sono anche ottime come ripeto solo un test potrebbe stabilirlo, ho provato a fare qualche scatto e la ruota è decisamente reattiva, non flette e non disperde, i raggi sono ben tensionati e a sensazione sembrano pure robusti ( speriamo non siano le ultime parole famose ....)
Come aereodinamica sono filanti e pure il mozzo a sensazione sembra molto scorrevole, peccato non aver potuto fare qualche volata alla massima velocità o meglio un bel giro in F1 a 50 km/h ..... Ma c' è tempo dai .... Come ho detto ieri ci vogliono km e km e ancora km :)))))))

Come ho detto ieri non contattatemi per avere informazioni sull' acquisto, non è per cattiveria, come ripeto le info si trovano online con facilità online su qualsiasi forum, non sono cose che mi sono inventato io, inoltre non faccio da tramite a nessuno, tanto meno non faccio l' acquisto per altre persone e sopratutto io personalmente non vendo ruote, spero questo sia chiaro, quando si acquistano prodotti dalla Cina si deve essere ben coscienti che potrebbe andare anche male e si potrebbero perdere i soldi.
In più se le ruote dovessero avere dei problemi, semplicemente diventa un dramma e l' unica soluzione è buttarle ... A meno che non vogliate rispedirle in Cina per la manutenzione, insomma non sono tutte rose e fiori, anzi ci sono parecchi rischi e questo è il motivo principale per il quale non voglio nessuna implicazione su questo tipo di acquisto, spero mi possiate capire.
Se il prodotto vi interessa, semplicemente andate online e acquistatele come comprereste qualsiasi altro prodotto online, facile.

GRAZIE

martedì 28 dicembre 2010

Sono arrivate le ruotone Cinesi :)))))

IMPERIALE VESTITA DA FESTA

Finalmente sono arrivate, prese il 12 Dicembre, direttamente dalla Cina sono arrivate le mie nuove ruotone da 88, certo ero un pò in apprensione, insomma essendo il primo acquisto di questo tipo, mi sarebbe dispiaciuto prenderla nel .... Insomma ci siamo capiti.
L' imballo era un bel cartone ma diciamo non proprio proprio super protetto, ad ogi modo ha retto al viaggio e tanto mi è bastato.

Le ruote avevano un sottilissimo foglio gommato e niente altro .... Un piccolissimo divisorio di cartone, ma nonostante tutto, sono arrivate perfette senza strisci o botte.
Il pacco spedito con corriere EMS come previsto è stato fermato alla dogana e al corriere ho pagato direttamente l' importo richiesto dalla verifica doganale, niente di preoccupante comunque.

Dentro la confezione c'erano solo le ruote con i bloccaggi (premessa rompendo un pò le scatole si possono avere anche in titanio) Diciamo che posso consigliare la classica trattativa all' Italiana, via email (in inglese).

I bloccaggi non sono dei più leggeri, ma insomma va bene anche così dai .....

Con la cassetta ho avuto una fortuna tremenda, devo ringraziare l' amico Fabio che leggeno il mio vecchio post mi ha contattato e venduto la sua cassetta ad un buon prezzo, credo l' affare l' abbiamo fatto entrambi, lui che l' ha venduta e io che l' ho comprata esattamente come desideravo con l' 11-23, tanto le userò sempre e solo in pianura (credo ....)

I tubolari sono stati un' altra botta di fortuna, sono riuscito a recuperare due vecchi Vittoria Cx (vecchi per modo di dire, sono praticamente nuovi!!!) che avevo forato, con un pò di pazienza sono riuscito a recuperarli e adesso ho pure tutto quello che serve per assemblarle :)))))

Ed eccole finite pronte all' uso, purtroppo le foto non rendono l' idea a sono proprio quello che desideravo.

Dettaglio del cerchio

Ed ecco il mio caad vestito da festa, una vera gioia :)))))

Ed ecco anche l' imperiale in versione aereo .....

Adesso non vedo l' ora di correrci e provare la resa tecnica, il mozzo sembra valido e scorrevole, certo l' incognita effetto vela con il vento penso sia tutto da scoprire, poi bisogna verificare il peso, la scorrevolezza, etc etc insomma un sacco di Km e km e km ....... :))))))))))


IMPORTANTE:

Per favore non chiedetemi prezzi, indirizzi o altro, le info si trovano facilmente su qualsiasi forum online, IO NON VENDO RUOTE, non vendo materiale e le ho prese per uso mio personale.

GRAZIE

lunedì 27 dicembre 2010

Allenamento a battito costante su roller

Oggi ero preso con i tempi e quindi ho fatto una sgambatina con i rulli, 45 minuti esatti, adesso non ho più il fortius e uso i classici rulli a cordicella.
Per allenarsi con questi ci vuole non pochi accorgimenti, primo l' equilibrio e la concentrazione, i roller sono tremendi, la mente deve sempre essere al top, il gesto fluido e composto, basta un attimo per andare giù di faccia, quindi la testa lavora il doppio rispetto al Fortius.
Ci vuole equilibrio, la pedalata deve essere appunto fluida e non si deve sbandare, quindi i dorsali, ma anche la parte alta del corpo lavora molto i più.
Poi si deve pedalare sempre, come se si fosse con il rapporto fisso, pertanto il gesto è molto più agile e dinamico, io uso una mini pausa di 1-2 minuti ogni 20, scendo dai rulli, mi asciugo il sudore, bevo una bibita di carboidrati liquidi e via si riparte.
Questo comporta che rispetto ai rulli "fissi" "a sensazione" facendo meno fatica i battiti vanno facilmente più su un pò come succede su strada, l' unica pecca sono per i lavori di forza che sul roller non si possono fare, ma per quelle poche volte che li uso, non è assolutamente un dramma.
Come detto oggi ho fatto una sgambatina di 45 minuti, prima 5 minuti di riscaldamento e poi 40 a battito costante di 130 Bpm, avendo il sensore sul muletto, ho potuto anche registrare il grafico con il garmin e qui sotto c'è lo screenshot:

Volevo semplicemente far notare come la curva rossa dei battiti sia praticamente costante, mentre la curva blu della velocità man mano che passa il tempo, tende ad aumentare.
Questa cosa l' avevo già notata con il fortius l' inverno scorso e vedo che è una caratteristica mia che è ben rimasta e che fortunatamente mi porto dietro.
Dai 32-33 Km/h iniziali, la velocità man mano che "carburo" aumenta fino ai 36-37 km/h, certo avendo tempo, ma sopratutto voglia sarebbe interessante misurare "tutta" la curva per vedere anche poi quando e quanto comincia a calare, ma fare minimo due ore sui roller in un freddo ed umido garage .... Diciamo che c'è di meglio dai :O))))

DATI SUI 40 minuti:

Tempo: 40:00
Distanza: 22.79 Km
Velocità media: 34.2 Km/h

Bpm medi: 130

SONDAGGIO: Quanti Km nel 2010 ?

Anche se non sarebbe corretto parlare di Km in quanto nella preparazione moderna sia i prof ma oramai quasi tutti gli amatori, misurano il lavoro in ore di bici, le ripetute vengono quantificate in minuti e non in Km, ad ogni modo siccome è una misura comoda con la quale tutti hanno dimestichezza, trovo interessante aprire un sondaggio su quanti km sono stati fatti nell' arco della stagione che oramai si può ritenere conclusa.
Io dal 1 dicembre 2009 al 30 novembre 2010 cioè in un anno solare, mettendo assieme tutto, cioè rulli, strada, corsa a piedi, ho percorso circa 17.000 km che direi non sono niente male.

Continua parallelamente anche il sondaggio-concorso Oscar Italianjet 2010 sul ciclista preferito dei lettori del Blog e ad una settimana circa dalla conclusione si stà decidendo con un testa a testa tra Marco Toffolo del Team Adige Vescovana categoria Junior e Nicola Trolese del Team Corse Iperlando categoria senior, anche qui l' iniziativa si è rivelata molto divertente ed interessante.

MARCO e GRAZIANO

domenica 26 dicembre 2010

Finalmente in bici 113 Km in 4 ore (Gioia!!)

Finalmente ieri sono riuscito a risalire in bici, la pausa ha fatto i suoi danni decisamente, molto meglio, in effetti speravo nel senso che mi sono sentito troppo ingolfato, va bene che la giornata era pessima, freddo e vento non si combinano mai bene, ad ogni modo per fortuna ho portato a casa4 ore di bici che di questo periodo sono proprio regalate ......
Alla fine ho capito che fermarsi è praticamente inutile in quanto prima o dopo capita sempre che per un motivo o per un altro si debba interrompere la preparazione, quindi tanto vale sfruttare tutti i momenti liberi a disposizione.
Al ritrovo prestabilito eravamo in 6, io Leo, Teo, Nicola, Peppiniello e la Lisa e ci siamo fatti il classico giro della Fossalta belli tranquilli, anche se io ho fatto una fatica bestia anche ad andare tranquillo, va bhe, adesso spero di riuscire con qualche lungo a ritrovare subito la gamba e magari di riuscire a rimettermi velocemente a regime, qui a forza di cene, cenoni e cenette stiamo andando fuori strada con tutto ........


sabato 25 dicembre 2010

A TUTTA Sempre ... !!!

AVVISO:

Confermo domani mattina alle ore 9:30 davanti il negozio MAXoneBIKE ritrovo per allenamento A TUTTA... !!! L' uscita si tiene con qualsiasi tempo :)))))



venerdì 24 dicembre 2010

Sempre lei che porta i regali a tutti i ciclisti buoni :))))

+ Potente + Veloce

Ieri finalmente ho cominciato nuovamente a fare qualche cosa, purtroppo il meteo non aiuta, ma come immagino la situazione penso sia uguale per tutti, tra feste, lavoro e appunto pioggia o neve che sia.
Ad ogni modo ho lavorato bene sia a secco sia con i roller, quindi direi che la settimana di stop non ha inciso al momento più di tanto, anzi probabilmente una bella settimana di scarico mi ha pure fatto bene, forse lo vedrò quando prenderò in mano la bici di nuovo.

LAVORO A SECCO


Ogni serie dura circa 8-10 minuti, gli esercizi vengono fatti al massimo e senza recupero tra di loro (circa 30 secondi), tra le serie salgo sui rulli e pedalo 5 minuti a 120 Bpm, tutto lo schema dura circa 1 ora.
Generalmente finito il lavoro, scarico con la corsa a piedi, ma visto che non avevo voglia di lavarmi, sono salito sui roller, e ho fatto il lavoro incrementale che già facevo l' inverno scorso.
10 minuti di defaticamento 120 Bpm e una ripetuta a fondo lungo di 130 Bpm, scarico 10 minuti a 120 Bpm e una ripetuta a fondo lento di 145 Bpm e scarico 10 minuti con una ripetuta al medio a 160 Bpm di 10 minuti, 10 minuti di defaticamento e stop, lavoro perfetto.

GRAFICO BPM

DATI RIPETUTE

Caffè San Paolo Natale 23 dicembre 2010












domenica 19 dicembre 2010

La strada dei ciclisti non ha mai fine ....

Mi sono sempre chiesto come nei paesi dell' Est, in Russia e nei paesi nordici, i ciclisti potessero allenarsi anche durante l' inverno, bhe finalmente adesso lo comprendo, anzi, quella che pensavo essere ciclisticamente parlando una cosa brutta cioè la neve, in realtà sia una esperienza veramente bella.
Con le strade impraticabili di questi giorni, la MTB si sta rivelando una compagna inseparabile e fidata che non ti tradisce mai, anche oggi ben 2 ore e 30 fatte bene e per me che abbia nevicato o meno, nessuna differenza, sempre in bici e sempre A TUTTA ... !!!
Tra l' altro sto approfittando per fare strade e stradine nuove, disperse nel profondo della campagna Veneziana, strade che hanno sapori e colori di una volta.
Oggi con Teo, siamo arrivati in una laterale di una laterale di campagna insomma quasi un assurdo, dove ci siamo fermati a farci delle foto ricordo, quando ho visto questo rettilineo così lungo, che continuava all' infinito e non riuscivo a vedere la fine, ho pensato alla strada dei ciclisti, che non ha mai fine, tu puoi pedalare, pedalare e non fermarti mai perchè la strada per noi non finisce mai ......


Snow Bike !!!! A TUTTA Sempre ... !!!

Io, Elvis e Georg MTB Snow

video

Come immagino in tutta Italia anche da me si è tutto imbiancato e i piani sono stati totalmente stravolti, strade con 20 cm di neve e l' unica alternativa in questi casi è una bella sessione di rulli ....
Ma evidentemente ne ho fatti così tanti l' anno scorso che adesso non riesco più a salirci sopra, quindi molto, ma molto meglio prendere la Mountain Bike ed uscire sulla neve.
In genere pedalare con la MTB sulla neve fresca non comporta nessun fastidio e pericolo, anzi e veramente una figata, sgommare, scattare, rilanciare ed attaccare, insomma andare A TUTTA come sempre.
Ecco come si presentavano le strade attorno a casa mia questa mattina.

Non è stato difficile, modificare il ritrovo del sabato alle 13:30 in Bici Da Corsa in un ritrovo in MTB ...... Così al ritrovo da Max ci siamo presentati in 3, Io, ElvisJEt e Enrico "Georg", la temperatura era attorno zero massimo 2 gradi, ma non dava fastidio, almeno io ero ben coperto, ne ho preso molto di più domenica scorsa in BDC con -2 ......

Abbiamo fatto il classico percorso della Restera, il percorso della memoria una pista ciclabile di 16 Km in pratica l' unica che abbiamo, ma comunque basta e avanza per divertirsi in totale sicurezza.
Alla fine unico neo di una giornata stupenda, una scivolata sul ghiaccio di Elvis che ha un pò rovinato la giornata, niente di grave per fortuna, ma insomma se non succedeva era molto meglio.

Ed ecco il risultato della caduta .......

Morale della favola, una bella esperienza e una cosa seccante come una nevicata, trasformata in un bel allenamento decisamente diverso dal solito ......