martedì 1 maggio 2012

Gara San Liberale di Marcon 8° Classificato


E anche quest' anno è passato l' appuntamento per me più importante dell' anno con la Gara in Casa.
Ho fatto 8° di categoria, le cose potevano andare un pelino meglio, ma ci si deve accontentare, vanno tutti come delle moto, quest' anno è difficile anche piazzarsi nei 10, poi non sempre c'è quel pizzico di fortuna ( e di gambe) che serve per finalizzare le azioni.
Ma partiamo dall' inizio, il percorso l' avevo provato ieri, a mio avviso spettacolare, non a tutti è piaciuto, tante curve dove rilanciare e decisamente tecnico, ma fatto in Gara direi promosso a pieni voti.
Come da promuovere a pieni voti tutto il Gruppo Ciclistico di Marcon per aver messo in piedi anche quest' anno uno delle più belle classiche del Ciclismo Amatoriale, la Gara oggi era qui, il resto erano garette (con tutto il rispetto parlando ovviamente).
Unica pecca a mio avviso e non è la prima volta che succede, si pubblicizza un numero X di kilometri e poi prima di partire viene accorciato il percorso, alla fine abbiamo fatto comunque 70 Km di Gara non pochi e le condizioni meteo al mattino erano incerte, ma il Ciclismo è bello anche quando è duro, quando il percorso è tecnico e quando la fatica si fa sentire e vengono fuori anche le doti di resistenza
Chiusa questa piccolissima parentesi, il resto come dicevo è stato impeccabile, premiazioni, organizzazione, sicurezza, al via nonostante le condizioni meteo incerte tanti corridori con i migliori tutti presenti.
La Gara per me come dicevo non è andata super, ma in definitiva non avevo nemmeno la condizione Super, nel finale all' ultimo giro se ne sono andati via in due, io dietro con altri attaccanti ho provato a 3 Km circa l' azione, ma come dicevo non ho avuto la potenza che serviva, mettiamoci pure dietro molti che quest' anno hanno interesse ad arrivare in volata e di conseguenza non mollano mai, morale della favola siamo stati ripresi oramai in vista dell' arrivo agli ultimi 400 metri.
A quel punto ho provato anche a rilanciare, avevo la Corsa di casa e dovevo dare quel pizzico in più del solito, così in acido lattico completo, sono riuscito anche a fare la volata e a portare a casa comunque un onorevole piazzamento che mi ripaga in parte le mie aspettative, ovvio che quando si sente particolarmente una Corsa, si cerca di puntare alla Vittoria, ma bisogna anche essere realisti, c'è un piccolo gap da colmare, bisogna dare qualche cosa in più, il caldo sta arrivando, con lui facendo le cose per bene sono sicuro arriveranno pure i risultati.









FILE GARMIN della GARA:

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foto stupende Stefano, grazie 1000.
      Ciao Simone

      Elimina

Il Blog e' aperto a tutti unica condizione la firma nel commento.
Ciao Simone