martedì 28 febbraio 2012

Randonnèee A Treviso


Figata chi viene ?
(P.s. speriamo sia aperta agli enti :)))))

L’a.s.d.Randosauro organizza domenica 18 Marzo la Randonneè di NONAIP,

manifestazione che segna l’esordio delle 5 (cinque) prove che formano il circuito Randonnèe 2012 denominato “girolando nel Nord-Est”. Seguirà il 25 aprile a Ponte nelle Alpi (BL) con200 km. Il 1° Maggio (200 km)a Portoguaro (VE), 13 Maggio (300 e200 km) randonnèe del Friuli (UD) 27 Maggio (400 km) a Oderzo (TV) Randonnèe del Campionissimo.

Domenica 18 Marzo s’inizia a Piavon di Oderzo (TV) con partenza e arrivo presso gli impianti sportivi (campo di calcio).
Lo start da Piavon è previsto per le ore 8 (otto) praticamente ad altitudine zero con obiettivo sciogliere i muscoli prima di trovare, dopo35 Km. “ il Rugoletto”, per raggiungere Fregona.
Dopo l’antipasto Rugoletto sì e affronta il Castello di Cordignano e le Grotte del Caglieron. Discesa sino a Vittorio Veneto per poi affrontare il San Lorenzo,4 Kmdi ottima salita.
Un attimo di “riposo” in discesa prima dei1.000 metricon pendenza media del 10%. per arrivare a Resera. Discesa e ascensione verso l’Arfanta e la Mondraghessa, quest’ultima salita con punte del 20% prima dell’erta delle “Mire” dolce ascesa al 4%. Salitelle e discese portano i partecipanti a Combai (patria dei rinomati Marroni) per proseguire in direzione Valdobbiadene con il suo famoso Prosecco.
Picchiata verso Asolo ela sua Rocca, non prima di aver sostenuto la dorsale del Montello sino a Nervesa Della Battaglia da cui si prende il volo verso Asolo in cui ci aspetta l’ultimo strappetto.
Il ritorno si presenta una dolce discesa per arrivare a Piavon dopo200 Km. e, aver percorso,2.867 metridi salita e1.800 metridi dislivello prima di una doccia che, dopo tanta fatica, non si nega a nessuno all’interno degli impianti sportivi.

Info Sig, Ovelli Giuseppe 3485521560

Eugenio Giordan





Link al File del percorso:
Io comunque leggo 2800 (duemila ottocento) e non 1800 metri di dislivello .... !!!


Differenza altimetrica

431 Meter (Altezza da 2 Meter a 433 Meter)
Ascesa totale 2.867 Meter
Lunghezza 208,31 km



Altre informazioni e per le iscrizioni AUDAX Italia:

http://www.audaxitalia.com/brevetti/see_ride.php?event=153&c=32


Piavon di Oderzo ( TV )
Partenza dagli impianti sportivi di Piavon ( Campo sportivo di calcio ) così avrò la possibilità di avere le docce per chi arriva al finale un ampio parcheggio vicino al campo e una sala per un ristoro finale, si parte alle ore 08 domenica mattina il percorso e tracciato a terra dopo 35 km circa sarà affrontata la prima salita del percorso denominata il rugoletto alla nostra sinistra i resti del castello di Cordignano  a fine salita dopo vari km arriveremmo a Fregona  li il secondo strappetto  per affiancare le famose grotte del caglieron da li si arriverà in discesa a Vittorio Veneto dove ci aspetta la seconda salita San Lorenzo 4 km regolari scenderemo poi per risalire a Tarzo e seguiremmo per Resera 3 salita di un 1km circa al 10% max 18% gireremmo a sx Arfanta per andare ad affrontare la salita di circa 2 Km la Mondraghessa con punte di 20% quest’anno e stata affrontata al contrario sulla prossecchisima  denominata il muro da li in una discesa molto tecnica con punte al 27% si andrà a risalire le famose mire salita regolare al 3 4% arriveremmo in località Refrontolo  in mezzo a una valle molto suggestiva si potrà scorgere il mulinetto della croda da li un susseguirsi  di su e giù giungeremmo sotto il Combai prenderemo la salita vecchia 2 chilometri per giungere in cima giù fino a Valdobbiadene  e da li le nostre gambe anno fatto il percorso + duro attraversato il ponte di Vidor giù dritti in località Cornuda da li a dx faremo maser prima di Asolo a dx ancora una salita inedita che ci porterà fino in cima ad Asolo con punte del  15% da li gireremo nelle famose  coline tra Monfumo  Castelcucco  per poi giungere a Crocetta del Montello  e prendere l’ultima salita che ci porterà in cima alla dorsale e poi giù fino a Nervesa della Battaglia da li inizierà una di nuovo la pianura leggermente in discesa fino di nuovo a Piavon di Oderzo. Dislivello tot 1800 metri circa percorso da non sottovalutare un susseguirsi di su e giù salite brevi ma che lasciano il segno  per le strade ho scelto il minor traffico possibile  paesaggi stupendi a mano a mano che si va avanti.


7 commenti:

  1. Se lo si fa a mo di scampagnata io ci sono!!! PIERO STEFANI

    RispondiElimina
  2. Io ci sono se lo facciamo in gruppetto .... Un bel po' di fondo....tanta salita....e paesaggi x me inediti
    La facciamo?

    RispondiElimina
  3. L' idea è di farla in gruppetto di Amici.
    Ci diamo i cambi regolari, ci aspettiamo sulle salite, ci aiutiamo a fare Squadra partiamo assieme e arriviamo assieme, velocità minima non c'è, mentre quella massima mi sembra di aver capito che è di 34 km/h di media ... Ma con 3000 metri di dislivello fare 34 di media ... Bhe insomma penso che andremo più tranquilli :O))))))

    Ciao Simone

    RispondiElimina
  4. Ok aggiudicato. Facci sapere iter iscrizione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok adesso Telefono, prendo informazioni e poi faccio un programmino di massima.
      Ti faccio sapere.

      Simone

      Elimina
  5. Ciao Simo. Per me la Randonneè salta visto che il coach mi ha stilato 3 settimane di training specifico per la cronometro di fine mese, sabati e domeniche comprese. Buona scampagnata. Piero Stefani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok tranquillo, adesso vedo anche io cosa fare è un bel' impegno e decido pochi giorni prima a questo punto.

      Ciao Simone

      Elimina

Il Blog e' aperto a tutti unica condizione la firma nel commento.
Ciao Simone